venerdì 12 ottobre 2018

Alla scoperta di Cala Coticcio....(Seconda parte)

Dove eravamo rimasti?
Eravamo ormai giunti alla deliziosa e piccola spiaggia detta Cala Bianca.
Per godervi ancor meglio la lettura di questa seconda parte,vi consiglio di recuperare la prima parte del nostro viaggio di cui vi lascio il link Prima Parte .
Ora finalmente proseguiamo prendendo il sentiero alla nostra sinistra per circa 5/7 minuti sino ad arrivare a destinazione: Cala Coticcio.
Arriverete in cima ad uno scoglio e da lì vedrete il paradiso.
Natura incontaminata che racchiude una piccola caletta dove nel rispetto degli spazi ristretti e dell'habitat naturale dovrete conquistarvi un posto.
E poi un mare che da sarda abituata a tutte le sfumature del blu e del verde ha dei colori che faccio fatica a descrivere per le declinazioni e trasparenze.
Le immagini degli scatti per quanto spettacolari non riescono a rendere del tutto l'effetto fluorescente di quelle acque,quella sua rara e perfetta bellezza.

Una volta che avete trovato la vostra collocazione,non potete che iniziare ad ammirare la particolarità degli scogli e non vedrete l'ora di immergervi in quelle acque.
Noi dopo aver fatto qualche foto,abbiamo subito deciso di dedicarci all'esplorazione del fondale e delle sue meraviglie.Così, da appassionati di snorkeling ci siamo avventurati alla scoperta di una flora e fauna che ci hanno riservato davvero tante sorprese.
Stelle marine,pesci e conchiglie di ogni tipo così come rocce e rigogliosa flora marina che vi farà il solletico al vostro passaggio.
Un vero spettacolo della natura custodito all'interno di un parco nazionale protetto,che vi consentirà di guardare ma ovviamente non toccare e modificare nulla dell'ecosistema.
Mi raccomando.

A questo punto penso sia arrivato il momento di far parlare le immagini che meglio di qualsiasi descrizione possono raccontarvi questa avventura.








Arrivare a nuoto su uno scoglio in mezzo al mare,perfetto per improvvisare una carrellata di scatti fotografici...


OCCHI A CUORE per queste sfumature di azzurro...




Nuotare in un mare trasparente e dai colori fluorescenti,che sensazione unica...




Un simpatico scatto che mi ritrae appena riemersa dall'acqua dopo una lunga esplorazione di snorkeling... 




Concludo con una mia foto seduta su uno scoglio di spalle in profonda ammirazione e meditazione, perchè questo luogo suscita emozioni magiche.Stupore per la bellezza della natura,poi pace e serenità che scaturiscono proprio dall'essere totalmente immersi in essa lontano dalla frenetica routine cittadina e quotidiana.
Dire che questi luoghi ti ricarichino,ti rigenerino sembra quasi banale ma è davvero così.


Spero che questo racconto diviso in due puntate vi abbia conquistato,tanto da aver fatto entrare di diritto nella vostra wishlist dei luoghi da visitare cala Coticcio.

Alla prossima,un abbraccio.
Ale

18 commenti:

  1. le foto sono stupende ed il colore dell'acqua..incantevole!

    RispondiElimina
  2. Sembra davvero una piscina!! *-*
    Che meraviglia di posto!!
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. non ho mai visitato questo posto,meraviglioso

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Proprio vero,riesce sempre a lasciarci a bocca aperta .Baci cara

      Elimina
  5. Una vera e propria piscina naturale, che meraviglia!

    Nuovo post sul mio blog, passa a trovarmi!
    Soffice come una nuvola

    RispondiElimina
  6. fantastica...da visitare assolutamente!

    RispondiElimina
  7. davvero stupenda questa cala!! che acqua meravigliosa

    www.enricasciarretta.com

    RispondiElimina